L’open source della mobilità elettrica

Tesla Motors, una delle compagnie più all’avanguardia per la mobilità sostenibile, mette a disposizione di tutti i propri brevetti 

download“Liberiamo il cammino per la creazione. Non vogliamo usare le norme sulla proprietà intellettuale per porre ostacoli all’innovazione”. Così Elon Musk, amministratore delegato di Tesla Motors, in occasione dell’annuncio di voler rendere pubblici i brevetti delle auto elettriche.

Svolta della Tesla Motors, il cui amministratore delegato Elon Musk è una delle figure più eccentriche e poliedriche del panorama tecnologico: la casa automobilistica ha deciso di rendere i suoi brevetti sulle vetture elettriche aperti anche alla concorrenza stravolgendo così un sistema che per decenni ha portato, ad esempio, Apple e Samsung e tante altre aziende tecnologiche e non a darsi battaglia nei tribunali.

“Tesla Motors è stata creata per accelerare l’avvento del trasporto sostenibile. Se liberiamo il cammino per la creazione di validi veicoli elettrici, ma poi posiamo le mine della proprietà intellettuale alle nostre spalle per bloccare gli altri, noi agiamo in modo contrario rispetto all’obiettivo”, spiega Musk in un post ufficiale sul blog dell’azienda.

Quarantadue anni, americano di origine sudafricana, Elon Musk è senza dubbio uno degli imprenditori più straordinari del nostro tempo: ha co-fondato la società di pagamenti online PayPal, ma tra le sue imprese c’è anche Space X, l’azienda che si occupa di turismo spaziale, e il progetto per un rivoluzionario mezzo di trasporto, l’Hyperloop, che dovrebbe collegare, viaggiando a quasi mille chilometri l’ora, San Francisco a Los Angeles in 35 minuti. liberiamo il cammino per la creazione

Tags: ,

Nessun commento

Lascia una Commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.